lunedì 4 dicembre 2017

Tradizioni di Natale nel mondo / BABUSCKA



L' anno scorso avevamo intrapreso un viaggio alla scoperta delle tradizioni natalizie in Europa e non solo...ricordi?
Ho deciso di ripartire alla scoperta di altri Paesi ed altre usanze.

Ti piace l' idea? Sei pronta? Bene! 
Oggi...ti porto in Russia.


biscotti dipinti ispirati alla tombola napoletana
biscotti Tombola Napoletana 3 'a Jatta (la gatta)
Hai mai sentito parlare di Babuscka? In Russia i bambini attendono che sia lei a portare loro i regali. 
Nella loro lingua Babuscka significa "nonna" e si tratta appunto di una simpatica vecchietta che ama molto i più piccoli.


biscotti dipinti ispirati alla tombola napoletana
biscotti Tombola napoletana -11 'e surice (i topi)
La leggenda narra che durante il freddo inverno russo, una notte, tra dicembre e gennaio, Babuscka era in casa a godersi il calduccio del focolare.
Ad un tratto, sentì qualcuno bussare alla sua porta; quando l' aprì si trovò dinanzi tre anziani signori, con abiti lussuosi e doni preziosi, che le proposero di accompagnarli nel lungo viaggio verso Betlemme per conoscere ed omaggiare il Bambino appena nato, guidati da una stella.


biscotti dipinti ispirati alla tombola napoletana
biscotti Tombola Napoletana 3 'a Jatta (la gatta)

biscotti dipinti ispirati alla tombola napoletana
biscotti Tombola Napoletana 52 'a Mamma (la mamma)
La nonnina, però, si intimorì al pensiero del freddo e delle difficoltà di quell' impresa e così rifiutò.
Quella notte, tuttavia, Babuscka non riuscì a dormire tranquilla e il mattino seguente si incamminò alla ricerca dei tre re
ma le loro tracce ormai erano state cancellate dalla nevicata abbondante e fu così che la nostra amica cominciò a girovagare per tutto il Paese alla ricerca di quegli uomini saggi e di quel Bambino, chiedendo di essi ad ogni passante incontrato.

Con un cesto colmo di doni, da allora ogni anno a Natale, Babuscka bussa alla porta di ogni casa dove ci sia almeno un bimbo.

biscotti dipinti ispirati alla tombola napoletana
biscotti Tombola Napoletana 11 'e surice (i topi)

Anticamente, in Russia, il Natale veniva festeggiato il 6 gennaio
la sera della Vigilia, al ritorno dalla Messa le famiglie consumavano un pasto a base di pesce e verdure riunendosi intorno ad un tavolo ricoperto di paglia (per ricordare la capanna). 
Soltanto il giorno seguente, dopo la Messa, i bambini potevano aprire i doni ricevuti e mangiare le arance che, secondo la tradizione, erano un regalo natalizio speciale.


biscotti dipinti ispirati alla tombola napoletana
biscotti Tombola Napoletana 52 'a Mamma

" Babuscka deve partire
ma la sua lana vuole finire.
Quando alla fine si mette in cammino
porta un regalo ad ogni bambino.

Dove andremo la prossima settimana? Tieniti pronta...si riparte lunedì!

Ti abbraccio, a presto, Olga.                Enjoy The Little Things!!! 

Ti ricordo che puoi contattarmi al seguente indirizzo :3gufettisulcomo@gmail.com
e per questo e altri prodotti puoi visitare il mio Shop e la mia pagina fb ;
inoltre mi trovi anche su instagrampinterest e  google plus

Ciao, sono Olga: 
ex restauratrice, creativa da sempre, mamma fulltime e, da poco, pasticciera "al servizio dei bambini". 
Posso aiutarti a far felice il tuo bimbo...come?
Organizzando con te la festa che desidera o sorprendendolo con la torta e il suo personaggio preferito...che sia il Battesimo o un compleanno mi prenderò cura dei particolari e sarà il vostro giorno speciale.

Ho vissuto in molte città e ad ognuna sono legata ma da quando sono diventata mamma sono tornata a casa, a Napoli.


4 commenti:

  1. Molto interessante, grazie!
    P.s. bellissimi i biscotti!

    RispondiElimina
  2. Che bello questo racconto!
    Non conoscevo la Tradizione Russa.
    Molto, molto bella e ti tingrazio per averla condivisa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Mary! Domani si "parte" di nuovo...chi incontreremo? Unabbraccio

      Elimina